Carducciani
Dario Crapanzano, Una bella impresa di un vecchio carducciano

Cari Carducciani,
ho il piacere di informarvi che il sottoscritto Dario Crapanzano (diplomato al Carducci nel 1958 e successivamente laureato in giurisprudenza), terminata la proficua attività lavorativa, si è dedicato alla scrittura, pubblicando questi romanzi con l'editore Frilli di Genova: "Il giallo di via Tadino. Milano, 1950" (aprile 2011), "La bella del Chiaravalle. Milano, 1952" (febbraio 2012) e "Il delitto di via Brera. Milano, 1952" (ottobre 2012). Si tratta di romanzi "gialli" particolari in quanto, all'interno dell'inevitabile trama appunto "gialla", la narrazione dedica ampio spazio alla descrizione di usi, costumi e ambiente della Milano degli anni '50.
Dopo un inizio in sordina, e alcune buone recensioni, le vendite sono gradatamente ma inesorabilmente decollate, fino ad arrivare ai dati inaspettati quanto persino strabilianti degli ultimi tempi. Cito in sintesi: i primi due sono stati nella classifica dei 20 libri più venduti nelle librerie Feltrinelli di Milano e provincia per 22 settimane consecutive (Repubblica la domenica mattina). In questo momento, "Il delitto di via Brera" si trova al settimo posto nella classifica Milano e provincia e, ancor più sorprendentemente al trentottesimo posto nella classifica nazionale, oltre a occupare la prima posizione nella classifica di Feltrinelli Piemonte e avere ottimi piazzamenti in molte altre librerie. Risultati benvenuti quanto inattesi. Spargete la voce fra i carducciani: un altro dei nostri ha realizzato una bella impresa... anche in tarda età! Sarebbe contenta la mia professoressa Rodelli, che tanto mi stimava quanto mi pungolava per la mia alterna dedizione agli studi.
Grazie per l'attenzione, un cordiale saluto.

Documento Formato Dim.
Recensione di Giulia Borghese sulle pagine di Cultura del Corriere Adobe Acrobat 643 KB
Recensione su Dipiù Adobe Acrobat 659 KB
Recensione su Dipiù Adobe Acrobat 610 KB
Recensione su Il Mondo Adobe Acrobat 1,3 MB
Recensione di Annarita Briganti su La Repubblica Adobe Acrobat 946 KB
Recensione di Carlo Baroni su Il Corriere della Sera Adobe Acrobat 705 KB

 

 

Emilio Tadini, e la poesia generò l'artista

Sul Corriere della Sera del 4 febbraio 2011 a pagina 46 è stato pubblicato un articolo di Di Stefano Paolo intitolato "Tadini, e la poesia generò l'artista" in cui si parla delle opere in buona parte risalenti ai tempi del Liceo che, come sapete, frequentò al Carducci.

 

Mauthausen per ogni pidocchio cinque bastonate

I ricordi di Gianfranco Maris, ex deportato (e ex carducciano), che oggi compie novant'anni: "Si moriva prima con la testa e poi col corpo".
Articolo scritto da Michele Brambilla, pubblicato il 24 gennaio 2011 su Lastampa.it

Scarica l'articolo in formato PDF (78 KB)

 

Arturo Cattaneo, Ci vediamo a settembre

Arturo Cattaneo scrive con <<Ci vediamo a settembre>> uno dei migliori romanzi dell'annata. Editore piccolissimo, nessuna pubblicità ma alta qualità letteraria.

Scarica l'articolo in formato PDF (508 KB)

 

La mostra Varese ricorda il grande poeta di Luino con foto, manoscritti e disegni

Vittorio Sereni, ritorno nella terra dello «svenevole azzurro»

Qui visse da ragazzo e incontrò il suo esegeta Dante Isella

«Nel mese a me più avverso, di novembre / tra incredibile luna e vapori / di svenevole azzurro / venne a me un azzurro più fermo. Sùbito fuori da Mendrisio, al bivio / per Varese. "Non ci siamo mai visti, ma / ci conosciamo, - disse - sono Isella". / O azzurra fermezza di occhi di re / di Francia rimasti con gioia in Lombardia». In pochi versi Vittorio Sereni (1913-1983) sintetizza il primo incontro col filologo e critico varesino Dante Isella, che sarà uno dei suoi più straordinari esegeti. Anche se nato a Luino, il poeta resta legato al paesaggio e agli avvenimenti dei paesi circostanti. Ecco perché, una volta sistemato l' Archivio Sereni di Luino, con sede a Villa Hussy, dove è stato ricostruito lo studio del poeta, Varesevive (presidente, Giuseppe Redaelli) gli dedica una grande mostra documentaria, a cura di Angelo Stella e Barbara Conti. Intitolata Luino e immediati dintorni. Geografie poetiche di Vittorio Sereni, verrà inaugurata oggi. Manoscritti, disegni, fotografie (interessante, quella che lo ritrae con Treccani, Ferrara, De Grada, Ancheschi e De Micheli alla Fondazione Corrente, nel febbraio del ' 78; fra le più curiose, quella dove Sereni è con Alfonso Gatto e Oreste Del Buono, allo zoo milanese dei giardini di via Palestro, mentre osserva un elefante con occhiali di plastica finti), epistolari (con Luciano Anceschi, Carlo Betocchi, René Char, Niccolò Gallo, Umberto Saba), prose, edizioni di libri, traduzioni, articoli vari. C' è anche il dattiloscritto (e le prime pagine autografe) della tesi di laurea su Guido Gozzano, discussa con Antonio Banfi. Sereni vive a Luino i primi dodici anni. Dovendo raggiungere Varese coi mezzi pubblici per andare a scuola, il padre, dirigente della Dogana, si trasferisce a Brescia; e così il giovanissimo poeta lascia la «luna dietro il colle di Bedero», la «quiete dei vetri indifferenti», il «chiaro prato che di compianto circonfonde ogni luogo» di Luino. Nel paese natale tornerà anni dopo, con «un tuffo al cuore» che «non si produce sempre allo stesso modo: a volte è rimprovero, a volte rassegnazione, altre volte impeto di irruzione in un paesaggio come se fosse nuovo . Idoli che qualcuno potrà anche chiamare feticci. Diciamo: idoli della memoria» (1981). In realtà Sereni, anche per la vicinanza della Svizzera, pensa di muoversi fra paesi di frontiera; e Frontiera intitola il primo libro di versi (1941) che raccoglie emozioni a partire dal ' 35. Lasciata Brescia nel ' 32, viene a Milano. Si iscrive a Giurisprudenza, ma l' anno dopo cambia: Lettere. È tempo di sodalizi: Luciano Anceschi, Remo Cantoni, Antonia Pozzi (che, nel ' 38, si suicida, a 26 anni, alla quale dedica la poesia 3 dicembre), Raffaele De Grada, Enzo Paci, tutti allievi di Antonio Banfi. E Carlo Bo, Giansiro Ferrata, Giancarlo Vigorelli, Ernesto Treccani (col quale partecipa all' avventura di Corrente). Nel ' 42 Sereni va in Grecia come ufficiale di fanteria: deve raggiungere l' Africa. Ma le sorti della guerra cambiano. In Africa ci andrà lo stesso, nel ' 43, ma come prigioniero: Algeria e Marocco. Nel ' 45 torna a Milano e insegna. Esce Diario d' Algeria (' 47). Nel ' 52 lascia la scuola per entrare prima alla Pirelli (ufficio stampa) e poi alla Mondadori (direttore editoriale). Torna spesso a Luino, soprattutto d' inverno, stagione da lui prediletta. «Per un certo periodo l' inverno entrò nelle metafore che andavo tentando. Poi quell' infatuazione stagionale cessò - ricorda ne Gli immediati dintorni primi e secondi -. Dev' essere stato tra la fine del ' 36 e l' inizio dell' anno successivo, in occasione di un mio ritorno dalle nostre parti dopo molti anni di assenza. "Smettila di corteggiarmi - disse al viaggiatore il paesaggio innevato su tutta la sua estensione - smettila di starmi attorno con parole"». Durante queste sue puntate nel circondario lombardo nasce la sua passione per le corse in bicicletta (dedica una poesia a Fausto Coppi), per il calcio (scrive un articolo per Giuseppe Meazza). Poi decide di «cambiare geografie e topografie». E una «qualunque sera / a Varese», gli appare uguale a quella di Toronto. RIPRODUZIONE RISERVATA Da oggi Sala Veratti La mostra documentaria su Vittorio Sereni (sotto, in Egitto ritratto da Dante Isella nel ' 79) inaugura stamattina, alle ore 11, a Varese, nella Sala Veratti di via Veratti 20. Sarà aperta al pubblico da oggi al 30 marzo con i seguenti orari: da martedì a domenica, ore 9-12 e 14.30-18.30. Ingr. libero. Per informazioni tel. 0332.820.409 (Museo Civico) oppure 0332.219.801 (International Research Center for local histories dell' Università degli Studi dell' Insubria) Altre iniziative Questa rassegna sul grande poeta e scrittore ne segue altre sempre a lui dedicate: «Dove infinita trema Luino; le carte di Vittorio Sereni», «Amici pittori», e la pubblicazione dell' epistolario «Un tacito mistero» (Feltrinelli), oltre alla mostra fotografica «Un paese segreto». Fra non molto, inoltre, verrà realizzato (con al centro l' opera di Sereni) un ciclo di seminari sulla letteratura del Novecento

Grasso Sebastiano

Pagina 15
(27 febbraio 2010) - Corriere della Sera

 

Un carduccaino alla cattedra di fisica di Oxford
Paolo Radaelli Paolo Radaelli

"Paolo Radaelli, Crystallography Group Leader at the Rutherford Appleton Laboratory, Didcot, and Visiting Professor in the Department of Physics and Astronomy, University College London, was appointed in Sept. 2008 Dr Lee's Professor of Experimental Philosophy and became a Fellow at Wadham College."

Vedi anche http://www.ox.ac.uk/

La cattedra (in fisica) ha questo nome storico in quanto è stata fondata nel 1839 con i fondi di un lascito di un medico e studioso di anatomia, Dr Matthew Lee (1695 – 1755).

Foto tratta da "University of Oxford annual Review 2008"

 

TRE SULL'ALTALENA - Commedia di Luigi Lunari

Sabato 12 luglio 2008 presso il Teatro Nuovo di Milano verrà presentata la commedia di Luigi Lunari "Tre sull'altalena" ad opera della compagnia dell'Accademia Campogalliani di Mantova, che l'ha in repertorio da quindici anni.

La rappresentazione ha luogo nel quadro di una Rassegna di teatro amatoriale, che si svolge al Teatro Nuovo nei mesi di giugno e luglio.

Grato a quanti vorranno intervenire, invio a tutti il mio saluto più cordiale

Luigi Lunari

Luigi Lunari - Via Volturno 80 - Cedri
20047 Brugherio (Milano)
Tel and Fax +39.039.883177
e-mail luigi.lunari@libero.it
website. www.luigilunari.com

Giorgio Lanzani's Storefront

L'ex-carducciano Giorgio Lanzani ha inserito alcune sue produzioni creative sul sito www.lulu.com Per ulteriori informazioni vistate la pagina di Giorgio Lanzani:

http://stores.lulu.com/giorgio_lanzani

NESSUNA PROMESSA. Un raccondo di Annamaria Testa

Facce di bronzoTratto dal sito della rivista "Giudizio Universale": <<dal libro Facce di bronzo (Mondadori) pubblichiamo il contributo della nostra collaboratrice Annamaria Testa. Per una buona causa: i progetti Unicef a favore dei bambini più poveri del mondo...>> (continua)

Annamaria Testa sul Tuttolibri della Stampa

L'ex-carducciana Annamaria Testa, è stata intervistata dalla rivista "Tuttolibri" della Stampa sabato 7 giugno 2008 nell'articolo "Se la notte di Calvino non fosse finita mai". Leggi l'articolo sul sito della Stampa:

http://www.lastampa.it/_settimanali/ttL/default_pdf.asp?pdf=11

<<Morbido... nuovo? No, lavato con Perlana>> è stata una sua idea... (continua)

Concerti gratuiti di Blues in Idro

Con l'estate arrivano anche i bei concerti GRATUITI di BLUES IN IDRO...
Il posto è tranquillo, senza zanzare, e potete portare anche la famiglia, dai più piccoli ai nonni...
Ciao a tutti, spero di vedere qualche bella faccia nota, ma anche sconosciuta, e che diamine!
Con affetto
Fabio Treves

Per informazioni: trevesbluesband@hotmail.com

Quarantotto, il nuovo libro di Stefano Rolando

Cari Amici ex-Carducciani,
tra pochi giorni Bompiani mette in circolazione il mio libro Quarantotto - Argomenti per un bilancio generazionale.
Accludo una scheda che contiene gli elementi di copertina e dei risguardi.
Nell'articolazione per decenni, quello degli anni '60 è inevitabilmente molto caratterizzato dalle vicende al liceo Carducci (dal nostro giornale, al "caso Zanzara", all'avvicinarsi del '68, all'alluvione di Firenze, da una lunga storia emblematica che riguarda uno di noi, eccetera). Non solo per questo desidero segnalarlo. Credo anche per il tentativo di intervenire in questa serie di "bilanci" civili d'epoca,  con una riflessione interna a una generazione. Sui problemi delle coerenze e delle discontuità. Sulle violenze e le ambiguità. Sui valori della partecipazione. E altro. Aggiungo anche che la prima presentazione a Milano è prevista martedi 24 giugno alle 18 alla Fondazione del Corriere della Sera (via Balzan, angolo via San Marco), previsti Alberto Abruzzese, Luigi Covatta, Paolo Glisenti, Ugo Finetti, Renato Mannheimer e Maria Luisa San Giorgio. Quando ricevrò l'invito preciso lo invierò a te e per tua cortesia alla rete.  Ma in autunno proverei anche - coin l'aiuto dell'Associazione - a stringere il cerchio di un'altra presentazione agli ex-carducciani.
Intanto (a ridosso del 2 giugno) sento il dovere di rendere nota la cosa.
Grazie per l'attenzione.
Cari saluti

Stefano Rolando

Scarica la scheda del libro (formato PDF, 76 KB)

CD Treves Blues Band

Finalmente la TBB esce con un nuovo disco: “LIVE 2008”
E come tanti fans chiedevano ed aspettavano da tempo, si tratta di un CD dal vivo, registrato durante il concerto del 10 febbraio 2008 allo storico locale Spaziomusica di Pavia.
Questa è la seconda registrazione in presa diretta della band (la prima risale al 1996) e presenta la formazione che da tempo è quella ufficiale della TBB:
Fabio Treves - armonica e voce
Tino Cappelletti - basso
Alessandro”Kid” Gariazzo - chitarre, mandolino, lap steel e voce
Massimo Serra- batteria
I 18 brani contenuti rispecchiano fedelmente il clima che si vive ai concerti della TBB, all’insegna dell’entusiasmo e del coinvolgimento per un fedelissimo pubblico che rimane tale nonostante il passare degli anni e le mode musicali del momento.
In 80 minuti di musica si ripercorre la storia del Blues attraverso classici famosi come “You gotta move”, “Flip, flop,fly”, “Baby what you want me to do” e “Shame,shame,shame” del mitico Jimmy Reed.
Non poteva mancare “Traintime”, il cavallo di battaglia di Treves o lo scatenato “Stone Fox Chase” impreziosito dalle tante citazioni di brani famosi degli anni sessanta.
Alla fine del secondo CD c’è una traccia extra audio/video chiamata “TBB Photo show”, dedicata ai tanti fans che hanno mandato le loro foto scattate ai concerti della band e ai numerosi amici che seguono Treves e soci da tanti anni.
Un modo simpatico per suggellare l’appartenenza alla grande e simpatica comunità del BLUES, targata.

Treves Blues Band

ARTISTA: TREVES BLUES BAND
TITOLO CD: “LIVE 2008”
ETICHETTA: RED&BLACK RECORDS
N. DI CATALOGO: RBR 007

(fai click sulla copertina del cd per ingrandirla)

CD 1 CD 2
1) NO (Gaar-Hollinshead)
2) FLIP, FLOP AND FLY (Turner)
3) BABY LEE (Hooker)
4) BABY WHAT YOU WANT ME TO DO (Reed)
5) DON’T THINK TWICE IT’S ALL RIGHT (Dylan)
6) I CAN’ T BE SATISFIED (Morganfield)  
7) BAYOU BLOOD (Neal-Greenlee)
8) I’M GONNA FIND MY BABY (Walker)
9) TRAINTIME (Treves)
10) NASHVEGAS (Koch)
11) DON’T CALL ME ON THE PHONE (Gariazzo)
12) AM I WRONG (Moore)
13) WALKIN’ BLUES (Johnson)
14) STONE FOX CHASE (Buttrey)

1) YOU GOTTA MOVE  (Mc Dowell)
2) ONE OF A KIND (McBee-Morgan)
3) YOUR FUNERAL AND MY TRIAL(Williamson)
4) SHAME SHAME SHAME (Reed)
5) STONE FOX CHASE  (traccia audio/video)

Fabio Treves

Il blog di Emanuele Giordana

Cari amici,
il carducciano Emanuele Giordana mi segnala il suo blog
http://emgiordana.blogspot.com/

La Costituzione (h)a sessant'anni - Principi inviolabili o valori in evoluzione?

www.fondazionecorriere.it

Martedì 20 maggio 2008 - ore 18

Sala Buzzati
Via Balzan 3, angolo Via San Marco, Milano

A sessant'anni dall'entrata in vigore, la Costituzione italiana è al centro della discussione civile e politica. Il dibattito verte soprattutto sulla parte che riguarda il governo e l'architettura dello stato, ma si discute anche sull'attualità dei principi che sono alla base del nostro testo fondamentale. Politici, costituzionalisti e studiosi di diverso orientamento si confrontano sull'argomento.

L'iniziativa fa parte di una serie di appuntamenti, I Martedì del Corriere della Sera, tavolo di discussione e di approfondimento su questioni che ogni giorno si propongono sulle pagine del quotidiano.

Ne discutono
Beniamino Caravita di Toritto - Docente di Diritto pubblico all'Università La Sapienza di Roma
Giuseppe Franco Ferrari - Docente di Diritto costituzionale italiano ed europeo all'Università Bocconi di Milano
Valerio Onida - Docente di Giustizia costituzionale all'Università degli Studi di Milano

Modera Dino Messina - Giornalista, autore del libro Salviamo la Costituzione italiana (Bompiani, 2008)

Ingresso libero, prenotazione obbligatoria
allo 02.29532248

fondazione@fondazionecorriere.it

Valerio Onida

Treves Blues Band

Spettacolo a favore dell'associazione "Una mano aiuta l'altra - Paderno - Onlus".
Sabato 31 maggio alle ore 21:00 la Treves Blues Band sarà in concerto con la partecipazione straordinaria di Ale e Franz. Paderno Dugnano (MI), anfiteatro Parco Lago Nord.
Posto unico: 10 euro - apertura cancelli ore 20:00. Elenco rivendite su www.adozionitondo.org

Scarica la locandina (formato PDF, 828 KB)

Fabio Treves

Annaviva presenta "Il sangue degli altri"

ANNAVIVA PRESENTA

"IL SANGUE DEGLI ALTRI"

Un romanzo che parla di mafia, di Russia, di Cecenia. Di quel che accade nella lontana Mosca e nella vicina Palermo. Un giallo che si ispira ai racconti di Anna Politkovskaja.

Il "Sangue degli altri" di Antonio Pagliaro (Sironi editore) è un bel libro che parla di giustizia, di militari che stuprano e uccidono ragazzine. È un romanzo, ma purtroppo racconta anche storie che sono successe e succedono nel Caucaso.

Annaviva festeggia a suo modo il 9 maggio, la festa della vittoria sovietica nella seconda guerra mondiale, trasformata in questi anni nella parata del nazionalismo russo. Presentando, con l'introduzione di Andrea Riscassi e il commento di Nicolò La Rocca, il volume di Pagliaro.

VENERDI‚ 9 MAGGIO ORE 21

ALLA LIBRERIA ARCHIVI DEL '900

VIA MONTEVIDEO 9, MILANO

A partire dalle 19.30 aperitivo, sempre il libreria

VI ASPETTIAMO

Annaviva è un‚associazione apolitica ed aperta all'adesione e partecipazione di tutti senza vincolo di nazionalità, sesso e credo religioso che si occupa della situazione socio-politico-culturale dell'est-Europa e dei paesi dell'area caucasica.

www.annaviva.com

Andrea Riscassi

I Promessi Sposi - giovedì 22 e sabato 24 maggio

La Compagnia teatrale Cuore in pezzi presenta "I Promessi Sposi". Lo spettacolo si terrà giovedì 22 e sabato 24 maggio 2008, alle ore 20:30. Centro Asteria, Piazza F. Carrara 17, Milano.

Scarica la locandina dello spettacolo (formato PDF, 784 KB)

Laura Locatelli

Io stringo i denti e poi diranno che rido - Prove di spettacolo in scena aperta

Il Centro Culturale ARCI Guernica di Bresso presenta lo spettacolo:

Io stringo i denti e poi diranno che rido
Prove di spettacolo in scena aperta

INGRESSO LIBERO

Strega, dicono gli occhi di coloro che la guardano. Strega…e subito a questo nome nell’immaginario collettivo si associa un
senso di mistero, di magia, di atmosfere incantate. Ma che cos’è veramente una strega?
A partire dalla ricerca su un fatto storico sei attrici scoprono se stesse nei racconti di streghe e…stregoni

CON:
Anna Bencivenga
Ornella Castellini
Sara Crippa
Francesca Gussoni
Ester Intra
Paola Manfredini

PROGETTO DRAMMATURGICO
Ester Intra

COORDINAMENTO REGISTICO
Sabrina Santini e Anna Sella

RICERCHE BIBLIOGRAFICHE
Antonio Bellone

ringraziamo Giorgio Galli - Con il patrocinio del Comune di Bresso

Scarica la locandina dello spettacolo (formato PDF, 248 KB)

Per informazioni:
tel. 02-6100007 (segr. Tel.) - e.mail: arciguernica@tiscali.it

Ester Intra, maturità 1971

In uscita il cd musicale We love Cole dedicato a Cole Porter

Vi segnalo l'uscita del mio nuovo cd We love Cole ,interamente dedicato a Cole Porter.
Esce a conclusione di una serie di concerti tenuti nel corso di diversi anni con varie
cantanti da Paula Parfitt a Shirley Bunnie Foy da Tiziana Ghiglioni e Eleonora D'Ettole
che interpreta questo disco.
E' di oggi la recensione di Roberto Parmeggiani su Famiglia Cristiana che lo definisce
album bellissimo con tanto swing.
Potrete trovarlo in rete su Jazzos ed altri siti e prossimamente nei negozi milanesi (Fnac...).
Grazie dell'attenzione e cordiali saluti.

Scarica la recensione (formato PDF, 408 KB)

Enrico De Carli

Serata per Anna Politkoskaja

Anna Politkovskaja era una coraggiosa giornalista russa che è stata uccisa nell'ascensore della sua casa di Mosca il 7 ottobre 2006. Era conosciuta in Russia come nel resto del mondo per il suo modo di affrontare le vicende che seguiva, con rigore professionale ma anche con grande passione.

Per onorare la sua memoria abbiamo raccolto firme e organizzato convegni. E in questi mesi stiamo insistentemente chiedendo che il Comune di Milano le dedichi un albero per Giardino dei Giusti della città.

Roma, in questo senso è più avanti, avendole dedicato una strada lo scorso anno.

Intorno alla sua figura è nata anche un'associazione, Annaviva che si occupa della situazione socio-politico-culturale dell'est-Europa e che appoggia le iniziative per la diffusione, lo sviluppo e la tutela della democrazia e dei diritti umani in Russia e nello spazio ex-sovietico.

Di Annaviva, della figura della grande giornalista russa e della situazione politica nel Paese di Putin parleremo a Roma in una serata nella quale interverrà Andrea Riscassi, inviato della Rai di Milano, autore del volume "Bandiera arancione la trionferà" (Melampo).

CI TROVIAMO L'8 APRILE
DALLE 20.30 ALLE 22.30
AL CIRCOLO GIANNI BOSIO
VIA SANT'AMBROGIO 4, ROMA

"Com‚è noto, Putin non partecipa ai dibattiti. La gente sa già quel che deve sapere, dice. È chiaro però che la ragione è un'altra. I dialoghi non gli piacciono, tanto più quando l'argomento gli risulta indigesto (lo provano viaggi all'estero, dove i suoi uomini non sono in grado di tappare tutte le bocche, i giornalisti gli fanno domande scomode e lui, spesso, straparla). Putin è uomo di monologhi in risposta a domande preconfezionate. È questa la strategia di una campagna elettorale che non si può definire tale". Anna Politkovskaja, Diario russo, Adelphi, Milano, 2007.

Annaviva è presente sul web all'indirizzo www.annaviva.com

Andrea Riscassi

"Porta il Vino al Cuore"

La Casa del Pane
e Vinando

sono liete di invitarla

ore 18.30 alle 22.30
31 marzo 2008
Casa del Pane - Casello Ovest di Porta Venezia, Milano

a "Porta il Vino al Cuore"

Banco d'assaggio e degustazioni guidate
Programma della manifestazione

  • ore 18.00 - 22.30 degustazione libera: "aspettando la DOCG" - l'oltrepo pavese scopre le sue eccellenze (si ringraziano: anteo, ca‚ di frara, guerci, il bosco, mazzolino, pegazzera, quaquarini, travaglino)
  • ore 19.00 - 20.10 degustazione su prenotazione: "barolo 2004: un'ottima vendemmia" - 6 cru di barolo raccontati dai produttori Gianfranco Alessandria, Gigi Rosso, Mauro Veglio
  • ore 20.10 - 21.20 degustazione su prenotazione: "barbaresco: il segreto nel castello" - l'evoluzione del barbaresco cru rabaja nel nuovo millennio; 4 annate dal 2000 al 2003 del castello di Verduno
  • ore 21.20 - 22.30 degustazione su prenotazione: "barolo. il vecchio e il giovane" - meglio il 1999 o il 2004? I produttori parlano: Boasso Franco, Gianfranco Alessandria, Mauro Veglio

GLI UTILI verranno devoluti all'associazione benefica "Theirfuture" (www.their-future.org) per progetti educativi destinati all'infanzia abbandonata dell'estremo oriente.

Un ringraziamento particolare a: a Michela Petoletti per le illustrazioni di "vino è"
info e prenotazioni: tel/fax 02/54121034 - www.vinando.com - info@vinando.com

Casa del Pane - Casello Ovest di Porta Venezia
Corso Venezia 63 con ingresso da Piazza Oberdan
20121 Milano
direttore: Luca Siani
telefono +39 02 74281344
fax +39 02 20402841
e-mail: comunicazioni@casadelpane.net
www.casadelpane.net

La Nato in Afghanistan: quale ruolo dopo il summit di Bucarest?

La Nato in Afghanistan: quale ruolo dopo il summit di Bucarest?Abbiamo il piacere di informarLa che il prossimo 7 aprile alle ore 18.00 l'ISPI, nell'ambito dell'Osservatorio Sicurezza e Studi strategici, promuove una Tavola Rotonda dal titolo:

"La Nato in Afghanistan:
quale ruolo dopo il summit di Bucarest?"

L'incontro si svolgerà a Palazzo Clerici (Via Clerici, 5 - Milano).
Per adesioni: tel. 02 86 93 053
e-mail: ispi.eventi@ispionline.it, sito: www.ispionline.it

Emanuele Giordana

Il clavicenbalo a S. Marco - Prima stagione concertistica Primavera 2008

Domenica 6 Aprile 2008 si inaugura la prima stagione concertistica dell'Associazione Cappella Musicale di San Marcoìì (ingresso libero).

Scarica la lista dei concerti previsti (formato PDF, 460 KB)

Gian Paolo Piccolo

Lunedì 17 marzo concerto del trio Rosso De Martini Biraghi

Per tutti coloro che si stessero struggendo dal dolore, non avendo potuto presenziare al concerto del mio Trio sabato 8 marzo a Brera, ebbene "mai disperare!" c'è una seconda chance!!! Lunedì 17 marzo infatti, alle ore 19, alla Libreria Pecorini di Foro Bonaparte 48 a Milano (di fianco al Teatro Strehler, metrò Lanza) potrete applaudire questo evento musicale di cui ormai tutto il mondo parla (!?)

Scarica l'invito (formato PDF, 176 KB)

Un caro saluto
Francesco Biraghi

Domenica 16 marzo Musica Sacra in Liturgia direttore M° Gian Paolo Piccolo

Domenica 16 marzo 2008 si è tenuta presso la Parrocchia di San Marco la Santa Messa Cantata con la partecipazione del Coro Polifonico e dell'Orchesta della Cappella Musicale di San Marco diretta dal M° Gian Paolo Piccolo.

Scarica il volantino dell'evento (formato PDF, 356 KB)

www.nuovoeutile.it - Un sito sulla creatività

www.nuovoeutile.it è un sito dedicato alla creatività. E' un'iniziativa non-profit: un regalo per i ragazzi di questo strano paese, che sembra aver perso la voglia di inventare e di inventarsi, e per tutti quelli (docenti, ricercatori, imprenditori, genitori...) che cercano idee da trasmettere e strade nuove da percorrere.

Annamaria Testa - maturità 1973, sezione G
Per contatti: annamaria.testa@progettinuovi.it

Vacanze studio a San Francisco - Ester Intra

Sono un ex carducciana; oltre ad insegnare, collaboro ormai da anni con un’associazione culturale che si occupa della diffusione della conoscenza della lingua inglese (la Globogioint di Brugherio, nelle vicinanze di Monza) e vorrei sottoporre a tutti gli ex carducciani una proposta di vacanza studio a S. Francisco, valida sia per i giovani dai 12 ai 18 anni (che risiederebbero in un campus universitario) sia per gli adulti (che possono scegliere di risiedere in famiglia, in un residence o in un hotel); per questi ultimi è prevista la possibilità di combinare le settimane di studio con un tour conclusivo (della durata di una settimana) in California. La proposta è interessante anche economicamente, perché, oltre a presentare già di per sé un prezzo inferiore alla media del mercato, offre anche agli ex-carducciani uno sconto di 100 euro per chi si iscrive entro il 31 marzo. Accompagnatrice del gruppo per tutta la durata del soggiorno sarei io, che ho ormai maturato un’esperienza quasi trentennale nel campo.

Ester Intra, maturità 1971
Per contatti: esintra@tiscali.it

Quartetto per Brera 1° - 29 marzo 2008

Quartetto di Milano

QUARTETTO PER BRERA
1° - 29 marzo 2008

PINACOTECA DI BRERA, SALA VIII, ore 17

Torna, dopo il successo dello scorso anno, la rassegna Quartetto per Brera, organizzata dalla Società del Quartetto in collaborazione con la Soprintendenza per il Patrimonio Storico Artistico e Etnoantropologico della Lombardia Occidentale: quattro appuntamenti in marzo, il sabato pomeriggio alle 17 nella Sala VIII della Pinacoteca di Brera, per ammirare i capolavori della pinacoteca milanese e ascoltare un concerto affidato a interpreti italiani.

Si esibiranno il Trio Matisse pianoforte, violino e violoncello (1° marzo), il Trio Rosso-De Martini-Biraghi flauto, violino e chitarra (8 marzo), Ruggero Laganà clavicembalo (15 marzo), Fulvio Luciani e Massimiliano Motterle violino e pianoforte (29 marzo).

Ingresso alla Pinacoteca e al concerto € 5.
I primi 20 Soci che acquisteranno il biglietto avranno un posto riservato nelle prime file.
Per informazioni e prenotazioni rivolgersi alla segreteria della Società (tel. 02 795.393, info@quartettomilano.it).

Anche quest'anno la Soprintendenza, in occasione dei concerti, offre quattro visite guidate gratuite a Capolavori scelti della Pinacoteca.
Prenotazione obbligatoria (per un massimo di 25 persone) dal lunedì al venerdì precedenti (tel. 02 72263.204, ore 9.30 - 12.30).

Scarica il depliant Quartetto per Brera (formato PDF, 972 KB)

Società del Quartetto di Milano
Palazzo Durini - Via Durini, 24 - 20122 Milano - Tel. 02 76005500 Fax 02 76014281
www.quartettomilano.it - info@quartettomilano.it

Presentazione di "L'indice della scuola: un ponte tra due mondi" di Vincenzo Viola

Alla Casa della Poesia, Palazzina Liberty di L.go Marinai 1

Ingresso libero

Giovedì 13 marzo 2008 ore 18

L'INDICE DELLA SCUOLA: UN PONTE TRA DUE MONDI

L'Indice dei libri del mese, rivista di libri, critica e cultura, ha dato inizio a un dossier trimestrale, coordinato da Vincenzo Viola, dedicato alla scuola per creare un tramite fra l'opinione pubblica colta e il mondo problematico della formazione, mettere in luce la rilevanza civile e sociale di tale intreccio e promuovere un'attenzione non episodica della scuola all'elaborazione culturale dei nostri giorni.

Presentano il secondo numero dell'inserto:

  • Tomaso Kemeny - poeta e docente universitario
  • Giancarlo Majorino - presidente della Casa della poesia
  • Marina Morpurgo - giornalista
  • Maria Pia Rositi - ex preside Istituto Bertarelli
  • Rossella Sannino - docente Liceo Berchet
  • Vincenzo Viola - coordinatore de L'indice della scuola

Segreteria e Ufficio Stampa: Elena Andreani e Patrizia Burgatto
Palazzina Liberty, L.go Marinai d'Italia 1, Milano
Tel: 3389928288
E-mail: segreteria@lacasadellapoesia.com
Sito web: www.lacasadellapoesia.com

Un giallo Mondadori scritto da due carducciani, Paolo Giacomoni e Maurizio Ricci

Divennero amici in via Beroldo. Si lasciarono in seconda liceo, quando uno si trasferì a Roma, ove divenne giornalista. L'altro, moderno "clericus vagans", ebbe a che fare con la biochimica.
Si ritrovarono a New York, ove il giornalista seguiva gli avvenimenti in medio oriente, ed aveva bisogno di elementi informativi sulla guerra batteriologica.

Per divertirsi, inventarono la trama di un "thriller".
Per scherzo lo scrissero.
Per onor di firma cercarono un editore.
Per i Gialli Mondadori, *B@cteria* sarà in edicola il 31 gennaio, o magari anche un po' prima.

B@cteria

I Gialli Mondadori pagano a "forfait". Che se ne vendano più o meno copie non cambia l'introito degli autori.
In compenso, se qualcuno è interessato a trarne un film, noi siamo aperti ad ogni proposta.

Paolo Giacomoni

Un libro della carducciana Elisabetta Severina

Quarantatré è un romanzo articolato in sette capitoli, che prendono ciascuno il titolo da una ricetta di cucina. La protagonista si rivolge alla madre, morta più di trent'anni prima, quando lei era ancora bambina, e le racconta la propria vita, secondo una scansione cronologica che diventa però anche scansione tematica, segnata appunto dalle ricette che rappresentano gli snodi cruciali di un'esistenza. Il colloquio con la madre diventa un percorso alla ricerca di sé in un dialogo continuo tra identificazione e affrancamento dalla figura materna. Ma è anche una sorprendente analisi di come i ricordi si modifichino nel tempo adeguandosi ai nostri bisogni. Solo dopo aver raggiunto e superato l'età che aveva la madre al momento della morte, quarantatré anni, la protagonista riesce a sentirsi davvero autonoma e capisce che il modo più giusto e più bello per ricordarla consiste nel considerare la madre sua pari, una donna adulta come lei, una figura forte, impossibile da dimenticare, il cuore della famiglia, il nucleo da cui prende vita il senso delle cose.

Elisabetta Severina, membro del direttivo dell'associazione, presenta il suo romanzo "Quarantatre" l'11 aprile alle 18.30 alla Libreria del Corso, corso Buenos Aires 51.

Scarica l'invito (formato PDF, 120 KB)

Elisabetta Severina è nata nel 1959, dal 1987 insegna letteratura italiana e storia in un liceo artistico milanese. Dal 1993 al 2000 ha collaborato con la Cattedra di filologia romanza dell'Università statale di Milano. Ha collaborato inoltre alla stesura di vari manuali scolastici per le scuole superiori ed è autrice del manuale di letteratura italiana per il triennio Vaghe stelle dell'orsa, pubblicato da Einaudi.

Nome del file Formato Dimensioni
NarrItalia: Madre, figlia e 43 ricette per crescere PDF 184 KB

Cari amici, grazie a voi e a tutti quelli che mi hanno votato Quarantatré è il Libro del mese di aprile di Fahrenheit. Proclamata vincitrice in diretta venerdì dalla Fiera, con tanto di bacio accademico (reiterato anche oggi) di Marino Sinibaldi. Grazie a tutti i miei grandi elettori. Elisabetta

Un libro del carducciano Stefano Molinari

Il socio Stefano Molinari ha appena pubblicato, per la casa editrice Excogita, il suo ultimo libro, Canto del Capro (ambientato anche al Carducci...).
Qui sotto, dal sito della casa editrice, trovate una breve presentazione.

Un antidoto contro il veleno dei pregiudizi e dell'ipocrisia, davvero utile in un mondo di finte comunicazioni e di effettiva incomunicabilità; uno straordinario viaggio di fine millennio, per cammini reali e virtuali, nel tempo e oltre il tempo, alla ricerca di un enigmatico e sfuggente "personaggio"...
Canto del Capro è l'etimologia di "tragedia", e l'opera ha gli stessi effetti catartici dell'antica matrice. Sorta come cronaca di un'esperienza autobiografica, si trasforma in un arcano dramma, concepito nello "spirito della musica". Una tragedia intellettuale, incruenta ma non priva di crudeltà, fiera di cantare il primato dell'amore in una civiltà "spaventata dall'amore".

Stefano Molinari è nato e vive a Milano. All'attività imprenditoriale, in collaborazione con i suoi due fratelli, affianca un'ampia attività artistica, letteraria e musicale.
Canto del Capro è la sua opera più importante, frutto di una particolarissima ricerca più che ventennale.

Autore: Stefano Molinari
ISBN: 978-88-89727-27-0
Formato: 14 x 21
Pagine: 390
Prezzo: 18 euro

Ambrogino d'oro a Luca Gradi

Venerdì 7 dicembre 2007 il Comune di Milano ha conferito l'Ambrogino d'oro a Valerio Onida e analogo riconoscimento (attestato di benemerenza) alla Croce d'oro il cui presidente è il carducciano Luca Gradi (nella foto mentre riceve l'attestato dal sindaco di Milano Letizia Moratti).

Alcune auto-interviste di carducciani.

Leggi le "auto interviste" che si sono fatti alcuni ex-studenti del Liceo Carducci.

Intervistato Formato Dim.
Monica Accardo PDF 168 KB
Marco Albanese PDF 60 KB
Stefania Baldi PDF 80 KB
Luca Basilio PDF 61 KB
Barbara Bianchi PDF 92 KB
Carla Bisi PDF 96 KB
Maria Angelica Bollani PDF 48 KB
Giulia Bologna PDF 52 KB
Elisa Castellana PDF 256 KB
Rosa Curcelli PDF 496 KB
Massimo Del Papa PDF 108 KB
Nilo Dell'Orto PDF 108 KB
Maurizio Di Girolamo PDF 60 KB
Stefano De Michele PDF 144 KB
Francesco Ferrari PDF 80 KB
Barbara Foglia PDF 204 KB
Franco Galliano PDF 68 KB
Paolo Giacomoni PDF 56 KB
Clara Lazzari PDF 92 KB
Filippo Lippi Boncambi PDF 88 KB
Elena Lori PDF 68 KB
Michele Lovotti PDF 48 KB
Luigi Lunari PDF 220 KB
Riccardo Mari PDF 56 KB
Gabriele Montella PDF 92 KB
Davide Nardi PDF 48 KB
Cecilia Narducci PDF 48 KB
Claudia Oberosler PDF 148 KB
Matteo Recanatini PDF 48 KB
Gianluca Romano PDF 48 KB
Egidio Rossi PDF 48 KB
Roberto Savastano PDF 156 KB
Giovanni Scirocco PDF 164 KB
Elisabetta Severina PDF 52 KB
Luca Siani PDF 60 KB
Stefano Torelli PDF 56 KB

Se vuoi contribuire con la tua intervista scarica il modello preimpostato in Word (24 KB) e una volta compilato invialo all'associazione via email a .